F.A.Q.


Photo by sxc.hu user immrchris

Cosa sono le obbligazioni?
L’obbligazione è un vero e proprio prestito. La parte che riceve il denaro, debitore/emittente, si impegna a pagare degli interessi ed a restituire il capitale. Il guadagno dell’investitore è rappresentato dalle cedole.

Cose’è la cedola?
La cedola è il guadagno periodico pagato dall’emittente all’investitore. Si tratta degli interessi calcolati sul capitale.

Esistono più tipi di obbligazioni?
Principalmente le obbligazioni si distinguono in due tipologie, a tasso fisso ed a tasso variabile. Nel primo caso l’emittente paga sempre lo stesso tasso d’interesse, per tutta la durata dell’investimento. Nel caso delle obbligazioni a tasso variabile, questo, come facilmente intuibile, può subire delle modifiche.

Quando dura un investimento in obbligazioni?
Il mercato delle obbligazioni offre tantissime possibilità di scelta, con obbligazioni che vanno da brevissimi orizzonti temporali, fino ad arrivare alla scadenza a 30 anni.

Bisogna tenere l’obbligazione fino alla scadenza?
Non è necessario portare l’investimento fino alla fine, alla scadenza. E’ possibile vendere l’obbligazione prima della scadenza, ed è anche possibile comprare dopo l’emissione.

Ogni quanto viene pagata la cedola?
Dipende dall’obbligazione; infatti, il pagamento delle cedole può avvenire con cadenza trimestrale, semestrale, o annuale, ma ci sono anche altre soluzioni.

Cosa scelgo tra azioni e obbligazioni? Dove mi conviene investire?
Sono due tipi di investimento totalmente diversi. Le azioni sono uno strumento finanziario volatile e rischioso, in cui non è difficile perdere gran parte del capitale se non si adottano opportune strategie di protezione dal rischio.
L’obbligazione è lo strumento difensivo per eccellenza, poco volatile e molto meno rischioso rispetto alle azioni. Questo non significa che è impossibile perdere i propri soldi, bisogna sempre saper scegliere le obbligazioni giuste ed essere prudenti.

Dove e come si comprano le obbligazioni?
Basta rivolgersi alla propria banca e comunicare l’intenzione di effettuare un ordine sul mercato delle obbligazioni, il MOT. Si occuperanno loro dell’esecuzione dell’ordine.

Come posso proteggermi dai rischi delle obbligazioni?
L’investimento in obbligazioni non è esente da rischi, come molti credono. La situazione peggiore che potrebbe accadere è la totale perdita del capitale. Si tratta di quei casi in cui l’emittente non è in grado di restituire i soldi ricevuti in prestito.
Non è il caso di preoccuparsi, perché questo rischio può essere quasi annullato andando a scegliere emittenti di qualità, ovvero quelli con un alto voto di rating, magari AAA.

Qual è la regola base per investire in obbligazioni?
E’ molto importante diversificare, ovvero non investire l’intero capitale su un solo titolo obbligazionario. Bisogna frazionare il capitale in più parti e scegliere più obbligazioni. In questo modo si abbassa il rischio totale del portafoglio.
La diversificazione si adatta benissimo anche in portafogli con azioni ed altri strumenti.